ReTer

Cancellare definitivamente la geometria selezionata?

 

 


  Hai dimenticato la password?

Tools

    GeoBlog

    Navigazione

     
     
     
     
     
     
     
     
    powered by Mappaperta

    Il progetto ReTer è curato e coordinato da Stefano Simoncini e Felice Zingarelli aka FelynX.

    Powered by Mappaperta.

    Amministrazione e sviluppo Alessio Chiga.

    Cartografia di base:

    - OpenStreetMap

    - MapQuest Open

    ReTer è un esperimento di cartografia critica e collaborativa in fase di realizzazione attraverso un’ampia rete territoriale di associazioni, comitati, enti locali, dipartimenti universitari che siano già attivi in questo ambito o dotati di strumenti e banche dati utili.

    Obiettivo del progetto è di far convergere in un unico ambiente le diverse attività di mappatura già operanti in città, che sono numerose e significative. Si va dalla consistenza e manutenzione del verde urbano alle criticità legate agli interventi urbanistici ed edilizi, dagli orti urbani alla street art, dagli spazi abbandonati alle occupazioni, dai flussi della mobilità al mondo del lavoro, dal patrimonio storico-artistico alle auto-narrazioni.
    Il salto di scala che permetterebbe questo aggregatore, da concepire come archivio georeferenziato ma anche come medium di narrazioni, ha straordinarie potenzialità da orientare verso la condivisione delle conoscenze e immaginario, la formazione di coscienza di luogo e l’innovazione della partecipazione.
    Pratiche di condivisione di esperienze di cartografia partecipata, come community mapping, o di esplorazione urbana come gli attraversamenti collettivi, possono essere collegate a pratiche partecipative come il community planning e il bilancio partecipativo, o costituire il perno di reti territoriali che lo adottano come base di confronto in luoghi fisici dedicati.

    Un network di soggetti contribuirà alla gestione di ReTer fornendo dati, curando un tema da mappare, offrendo strumenti, tecnologie, risorse. In cambio ognuno dei componenti del network avrà a disposizione le tecnologie e gli strumenti sviluppati, nonché l’utilizzo nell’ambito dei rispettivi siti internet di tutte le informazioni presenti nella piattaforma. Il Raggruppamento non avrà alcuno scopo di lucro e il “dominio” del sito comune, nonché la titolarità dell’insieme dei dati in esso contenuti, saranno attribuiti agli enti pubblici di volta in volta coinvolti nel progetto (municipi, Comune, università).

    La piattaforma si basa su Mappaperta (vincitore del concorso PRINCIPI ATTIVI 2010 – giovani idee per una Puglia migliore), un web-gis con applicativi di crowdmapping, geoblogging e attività social.
    Si prevede un'evoluzione che permetta diversi livelli di operatività, quale il trattamento diretto dei dati da parte di strutture che si facciano carico di mantenere e aggiornare singoli strati, ponendosi come hub rispetto a tutti gli utenti da cui accogliere feedback, contributi e segnalazioni a mezzo GeoBlog e commenti.